Soluzioni
Consulenza
Formazione
Area Clienti


NEWS

 


    tutte le news                news privacy                news sicurezza 81                news antiriciclaggio
Operazione Antiriciclaggio a latina della GdF: 12 arresti

E' stata sgominata a Latina dalla Guardia di finanza un'organizzazione criminale internazionale. I reati contestati sono commercializzazione di prodotti contraffatti, truffa, bancarotta fraudolenta, emissione di fatture false e riciclaggio. Dodici le persone tratte in arresto. La banda aveva come basi Latina e Pescara con diramazioni a Tirana, Montecarlo, Atene, San Marino e in Egitto.



Sono stati sequestrati dai finanzieri beni mobili ed immobili e società per oltre 20 milioni di euro assieme a merci risultate oggetto dei traffici illeciti per oltre 18 milioni. Le indagini sono durate circa 3 anni e sono state effettuate su tutto il territorio nazionale ma in particolar modo su Latina, Formia, Aprilia, Caserta, Napoli, Pescara, Milano, Padova, Sondrio, Lecco, Reggio Emilia, Teramo, Chieti e Verona. L'inchiesta, con l'ausilio di indagini tecniche, ha portato all'individuazione dei vertici dell'organizzazione criminale estesa anche in alcuni stati esteri e dedita quindi a riciclaggio di denaro di provenienza illecita, all'emissione di fatture false, all'occultamento di scritture contabili per un giro d'affari stimato di oltre 50 milioni di euro. Più di 30 le società coinvolte che operavano per conto della banda criminale in diversi settori economici quali ingrosso di prodotti edili, commercio d'abbigliamento, compravendita nel settore immobiliare e vendita di preziosi. Gli amministratori di fatto delle stesse società, dopo avere effettuato a danno di ignari fornitori ingenti truffe, provvedevano successivamente a trasferire a terzi, con l'ausilio della copertura di fatture false, il denaro aziendale depositandolo nei famosi 'paradisi fiscali'.



Per quanto riguarda il modus operandi, il meccanismo criminale ideato dall'organizzazione era il seguente: o nell'emissione attraverso società e ditte create ad hoc, operanti solo sulla carta ma di fatto inesistenti, fittizie fatture a copertura della merce provento di delitto; o nel costruire e/o rilevare società immobiliari in difficoltà finanziarie con alcuni fini specifici del tipo: o richiedere agli uffici competenti rimborsi Iva scaturiti da fantomatici acquisti di immobili, o effettuare con la copertura di fittizie aperture di sedi e cantieri di lavoro nel territorio nazionale, dell'Ue e fuori dell'Unione acquisti di beni per svariati milioni di euro; o nel porre in liquidazione volontaria le società create, gestite da 'teste di legno', costituite allo scopo e rappresentate da persone anziane, invalide e nullatenenti per di più domiciliate in luoghi inesistenti.


... da apcom.it




HOME  -  SOCIETÀ  -  ORGANIZZAZIONE  -  SALA STAMPA  -  CONTATTI  -  MAPPA DEL SITO
©2003-2022 Alavie Srl - P.IVA 03820160962 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy
Media system Service